CON POLIJOBS STUDENTI A CONFRONTO CON IL MONDO DELLE PROFESSIONI

Continua con una serie di incontrI il percorso del progetto Policoro all’Istituto Polo-Bonghi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

ASSISI –  Il progetto Policoro della diocesi di Assisi, Nocera Umbra e Gualdo Tadino rinnova la consueta e fruttuosa collaborazione con l’Istituto Polo-Bonghi di Assisi, grazie alla disponibilità e alla passione educativa di tutto il corpo docenti, in particolare del professore tutor del progetto Luciano Belardinelli. Quest’anno i ragazzi, sempre protagonisti delle proposte formative, sono stati invitati a partecipare al percorso “POLIjobs: professioni a confronto” che nei sei incontri di cui si costituisce, vuole essere strumento concreto per raccontare loro il mondo del lavoro. Non un mondo lontano ma estremamente vicino, fatto di giovani uomini e donne della nostra realtà locale che arricchiscono con la loro professionalità il territorio in cui hanno deciso di rimanere per il lavoro che svolgono. Ogni lunedì pomeriggio a partire dal 13 novembre, i 45 studenti che hanno aderito spontaneamente hanno potuto ascoltare ed interagire con un esperto in sicurezza digitale (Marco Giuliani), un architetto specializzato nell’utilizzo dei materiali e illuminazione (ing. Giulio Morra Moretti), un web designer (Tommaso Vicarelli), un ingegnere e tecnico di apparecchi elettro-biomedicali (Marco De Berardinis), una dottoressa commercialista (Valentina Pettirossi), un impiegato commerciale presso un’azienda metalmeccanica (David Menconero). Nei prossimi incontri che si svolgeranno fino al 18 dicembre, interverranno una social media manager, un tecnico audio-luci, un ingegnere edile, un geometra specializzato in sicurezza, un esperto in disegno tecnico. Ogni intervento vuole fornire ai ragazzi un quadro realistico ed incoraggiante del lavoro, una fotografia nitida delle professioni più in linea con i loro percorsi di studi ma anche di quelle professioni che, appartenendo a settori nettamente in via di sviluppo, sono molto richieste e rappresentano oggi una reale opportunità d’impiego. Il dirigente scolastico Carlo Menichini afferma infatti che “il progetto Policoro, grazie ai professionisti che esso coinvolge negli incontri con gli studenti, offre una preziosa opportunità per integrare la preparazione scolastica con una visione più ampia e profonda. Permette inoltre all’istituto di affrontare in modo più profondo e avvincente le tematiche umane ed esistenziali connesse con l’impegno nel mondo del lavoro”. “Sappiamo bene che il mondo del lavoro si presenta sempre più spesso un ostacolo per i giovani che oggi si apprestano a terminare gli studi superiori – spiega una delle animatrici del progetto Selene Degli Esposti – ma la sfida che il progetto Policoro raccoglie è quella di riuscire, seppure in piccolo, a trasformare gli occhi con cui gli studenti guardano al mondo del lavoro e, perché no, anche alla scuola. Non più con scoraggiamento ma con la voglia di fare, non più con disillusione ma con la consapevolezza che se altri giovani hanno trovato una strada, questo potrà succedere anche a loro se decidono di ascoltare le proprie inclinazioni, le proprie passioni e se coltivano i propri desideri con impegno, costanza e serietà. Questa vocazione è in linea con quella dell’Istituto che, citando ancora una volta le parole del dirigente scolastico, ‘ha come principale obiettivo quello di stimolare i giovani ad essere attivi, propositivi, autonomi e 7vresponsabili’. Con l’augurio che il percorso si concluda nei migliore dei modi, accogliamo il desiderio espresso dal professor Menichini ‘di integrare le dinamiche formative curricolari con quelle attivate nel progetto POLIjobs per offrire a ragazze e ragazzi prospettive reali e concrete per la piena valorizzazione delle loro grandi potenzialità’”.