VISITA PASTORALE A VALFABBRICA, IL VESCOVO: “DOBBIAMO CAMMINARE CON SPERANZA VERSO IL FUTURO”

Il 16 e 17 gennaio visita pastorale a Casacastalda

VALFABBRICA - “È tempo di riprendere tra le nostre mani quello che ci ha consegnato la tradizione, il tesoro della nostra fede, e farlo diventare un investimento per il nostro futuro”. Lo ha detto il vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino venerdì 8 gennaio all’inizio della seconda visita pastorale nella zona di Valfabbrica. La visita si è aperta con la la preghiera dell’Ora Media e la benedizione eucaristica celebrate nella chiesa di Santa Maria Assunta con il parroco don Antonio Borgo e don Matteo Renga alla presenza delle autorità civili, militari, dei rappresentanti delle confraternite e di alcuni fedeli.

Il vescovo ha raccomandato ai presenti di assumere lo sguardo verso Gesù in tre modalità. “Il Signore – ha detto - ci invita a portare lo sguardo sul nostro cuore e vedere la sua presenza in noi. Dobbiamo guardare i nostri fratelli e le nostre sorelle con lo sguardo di Gesù. Siamo nel tempo della nostra pastorale diocesana particolarmente dedicata all’amore: la carità. Dobbiamo rinverdire il nostro sguardo d’amore che tante volte nella vita ordinaria è piuttosto assente e distratto. Un cristiano – ha aggiunto - si pone sempre verso il futuro con uno sguardo di carità”.

Dopo avere fatto accenno alla prima visita pastorale il vescovo ha affermato che per questa seconda visita, a causa della pandemia da Covid-19, “il Signore permette una modalità più contenuta, ma non meno intensa. Io – ha precisato – vengo a dirvi il suo amore perché questa è la mia missione. Il Signore ci vuole bene e ce lo dimostra anche e soprattutto quando la sofferenza ci incalza. Un momento di sofferenza universale è un momento in cui il Signore è ancora più presente in mezzo a noi. È bello potercene accorgere, potergli levare lo sguardo e mettere i nostri occhi nei suoi”.

Infine monsignor Sorrentino ha incitato a “camminare con speranza verso il futuro. Il futuro di tutti – ha sottolineato - . Il futuro di questa cittadina così cara che ha sempre dimostrato di avere nella vita cristiana una particolare generosità”.

Nel pomeriggio il vescovo ha incontrato le forze dell’ordine, gli operatori Caritas, i ministri straordinari della comunione, il sindaco di Valfabbrica e l’amministrazione comunale, i membri dei consigli parrocchiali.

Sabato 9 gennaio in mattinata dopo l’incontro con i catechisti e i bambini del catechismo il vescovo ha incontrato i giovani e i giovanissimi presso il Centro pastorale di Valfabbrica. Nel pomeriggio dopo gli incontri con le religiose e gli operatori della liturgia è seguita la santa messa vespertina celebrata nella chiesa parrocchiale.

La visita si è conclusa domenica 10 gennaio, solennità del Battesimo del Signore, con l’incontro con le Comunità Maria Famiglie del Vangelo, la celebrazione eucaristica e la visita nelle comunità di Monteverde, Giomici e Poggio San Dionisio.

Nella zona di Casacastalda la visita pastorale inizierà sabato 16 gennaio alle ore 15,15 con un momento di preghiera e di affidamento a Maria nel Santuario della Madonna dell’Olmo. Dopo l’incontro con i bambini e i ragazzi del catechismo e i loro genitori nella chiesa parrocchiale seguiranno la santa messa e l’assemblea parrocchiale.

Domenica 17 gennaio alle ore 10 il vescovo presiederà la santa messa a conclusione della visita pastorale.

In allegato il programma della visita pastorale a Casacastalda